TJAŠA DORNIK


“Vorrei vedere tutti felici, come se fossero ad un cocktail party!”


#cocktailtimealways


Nasce così il mio motto. Anche se la strada non è asfaltata per nessuno e noi arieti amiamo vivere su percorsi che battiamo per primi, senza seguire le orme di nessuno, immaginando quello che un domani potrebbe esistere se avessimo il coraggio di crearlo.

Coraggio, determinazione e perseveranza. Queste le carte del successo secondo me, che credo ciecamente nel destino, nelle profezie della mia sensitiva e nelle prime impressioni a pelle. Con le quali non sbaglio proprio mai.

Nelle vite precedenti, come amo chiamare epoche che non mi appartengono più ma creano il mio bagaglio, mi sono laureata in Economia, ho calcato moltissimi palchi da presentatrice, sono stata interprete nel mondo del cinema e voce radiofonica presso la Rai del Friuli Venezia Giulia, oltre che giornalista pubblicista per molte testate tra cui Grazia Slovenia.

Poi, ad un certo punto, scrivendo un libro per me stessa, ho immaginato il mio mito, Marta Marzotto, che mi accompagna negli insegnamenti della vita come solo una nonna sa fare. E sempre il solito destino, in una piovosa serata di novembre me l’ha fatta incontrare, casualmente, in un locale in chiusura. Da lì ha avuto inizio la nostra amicizia nonché, in contemporanea, il più grande master della mia vita.

Un evento inimmaginabile che cambia le carte in tavola ad una ragazza che era convinta avrebbe fatto l’attrice. Il cigno nero. Il grande cambio di rotta arriva nella mia vita proprio con lei, che tra un consiglio di moda ed uno di vita, mi dice “non sei una squinzia” e si rifiuta nel sostenere il mio percorso nel mondo dello spettacolo. Ed apre le finestre della mia mente su un’evoluzione molto più bella ed interessante. Poco prima dei trent’anni creo così, con il suo amorevole supporto, il portale interamente illustrato sul Made in Italy, Bollicine di Stile, che ancora oggi occupa un posto speciale nel mio cuore.

Continuo a credere nelle coincidenze e nel destino che nel 2016, ad un mese dalla sua mancanza, come annunciato da un sensitivo, mi fa incontrare al Lido di Venezia una bellissima signora cinese, attratta dal mio anello da cocktail a forma di ape gigante. È stata lei, con il suo entusiasmo e la sua energia a mettermi nelle condizioni di dare inizio alla creazione del mio brand “Tjaša”. Mi ritrovai così con l’idea di creare il mio brand di bijou, una fervida fantasia, un ottimo produttore alle spalle e, tuttavia, la consapevolezza che questi ingredienti non erano abbastanza per il successo.

Viaggiando per l’Italia alla scoperta delle più belle fabbriche del Made in Italy, indossando sempre e categoricamente piume e cristalli, con l’aiuto del mio fedele amico Rok, ho capito, piano, che le persone avevano bisogno di specificità. Guardandomi allo specchio ho realizzato: rappresento il COCKTAIL MOOD dalle otto di mattina in poi. Non avevo scelta: dovevo creare un magico mondo da cocktail, con al suo interno le mie tre linee che danno respiro a tre anime di donna completamente diverse, a volte complementari ma spesso conviventi. Tre luoghi diversi in cui prendersi un cocktail: tre allure che fanno vibrare l’immaginario.

Primo, un COCKTAIL ATELIER. Raffinato ed esclusivo. Che regala l’effetto WOW immediato. Sensuale ed avvolto in velluto rosa, è rappresentato da un pezzo iconico, possibilmente taylor made, da tramandare di generazione in generazione per essere la regina dei salotti ogni qualvolta si indossa.

Secondo, un COCKTAIL CIRCUS. Affollato ed interattivo. Che rende possibile l’impossibile. Con un’immagine plastica e sparata, è rappresentato da un amuleto che si acquista velocemente da indossare al volo per provare emozioni forti.

Terzo, un COCKTAIL BOULEVARD.Chic ed eterno. Che dona un effetto OLD MONEY immediato. Con un’immagine glam come quelle che potremmo vedere nel boulevard di un film in bianco e nero, è rappresentato da un must have che acquisti oggi per indossare per sempre.

Così sono partita, con le mie linee da cocktail, continuando a studiare la storia del costume in ogni suo dettaglio ed ampliando, di anno in anno la mia biblioteca dedicata alla moda.

Nel 2023 sono diventata Ambassador del Fashion Trust della Camera Nazionale della moda italiana e ho lanciato, dopo molti anni, anche l’app che ho sempre sognato potesse esistere: Tipstick - il Tuo Pocket Stylist, presente in un click a tutte le ore. Da scaricare da App Store: sono pronta alla sfida di consulente ed a tutto quello che in futuro farà battere il mio cuore.





• Potrebbero interessarti •

slider1